Seleziona una pagina

Durante gli ultimi due anni il Vietnam ha adottato rigide misure di controllo per contrastare la diffusione del Coronavirus nel Paese. La chiusura delle frontiere e una nuova regolamentazione del visto turistico sono stati i primi provvedimenti adottati. Da quando la pandemia si è mitigata, anche le restrizioni hanno subito un alleggerimento.
In questo articolo raccogliamo le cose da sapere sulla riapertura delle frontiere, sui documenti necessari per l’ingresso e sulla situazione Coronavirus in Vietnam nel 2022. Troverai le informazioni più aggiornate per decidere di partire presto per la tua vacanza in Vietnam.

Per ricevere maggiori informazioni e organizzare un viaggio in Vietnam

Riapertura frontiere Vietnam: le novità

Il 2022 si è aperto con delle buone notizie per chi vuole viaggiare in Vietnam! Il 15 marzo il Governo vietnamita ha rimosso le restrizioni all’ingresso nel Paese per tutte le categorie di viaggiatori ed è stata ripristinata l’esenzione dal visto per soggiorni brevi, fino a 15 giorni. Inoltre, non è più richiesto il test PCR o antigenico ed è stato abolito l’obbligo di quarantena per l’ingresso nel Paese.
Ad ogni modo, ti raccomandiamo di verificare presso la compagnia aerea con cui viaggerai l’eventuale richiesta da parte loro di viaggiare con un referto negativo di test PCR o antigenico effettuato prima della partenza.
Rimane obbligatorio, invece, scaricare sul proprio cellulare l’App PC Covid ed essere in possesso di una assicurazione sanitaria internazionale che copra anche il caso di contagio da Covid-19.

apertura frontiere vietnam

Viaggiare in Vietnam: Documenti necessari

Come dicevamo, per i soggiorni fino a 15 giorni non è necessario richiedere il visto. Quindi i documenti necessari per l’ingresso in Vietnam sono:

  • un passaporto con almeno 6 mesi di validità e 2 pagine vuote;
  • un documento che certifichi la data di uscita dal Paese (come, per esempio, un biglietto aereo per la tua prossima destinazione).

Per i soggiorni fino a 30 giorni è stata reintrodotta la possibilità di ottenere un visto online (e-visa) tramite la piattaforma governativa https://immigration.gov.vn.
Per soggiorni più lunghi, è necessario richiedere il visto presso Ambasciate o Consolati vietnamiti.
Se desideri maggiori informazioni sulla procedura, leggi il nostro articolo riguardo la richiesta del visto per il Vietnam.

Riapertura confini Vietnam: ritornare in Italia

Dal 1 giugno 2022, l’Italia non richiede più il Green Pass né altra certificazione equivalente per il rientro dall’estero.
Perciò, una volta terminata la tua vacanza in Vietnam, potrai ritornare in Italia senza la necessità di effettuare un test PCR o antigenico.
Anche per il ritorno, ricorda di verificare con la tua compagnia aerea se per l’imbarco e il conseguente volo sia necessario un test. Nel caso lo richiedano, non avrai difficoltà nel trovare una clinica/farmacia/laboratorio in cui farlo.

tornare in italia dal vietnam

Come è la situazione Covid-19 in Vietnam

Dall’inizio della pandemia ad oggi i casi di Coronavirus in Vietnam sono stati circa 10 milioni e mezzo con circa 43.000 morti. Le dosi di vaccino somministrate sono state più di 200 milioni. Ad oggi, 18 Luglio, i numeri sono molto bassi con poco meno di 5 mila casi.La campagna vaccinale è stata utile e nonostante la riapertura del Paese da marzo non c’è stato un incremento dei casi. Questo fa ben sperare e dimostra come il Vietnam sia un Paese sicuro in cui viaggiare.

Preparati a visitare il Vietnam senza nessuna restrizione e goditi questo fantastico Paese in tutta sicurezza!
Per maggiori informazioni ti invitiamo a consultare la pagina con gli approfondimenti di ViaggiareSicuri.

Per ricevere maggiori informazioni e organizzare un viaggio in Vietnam

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Condividi questo articolo