Seleziona una pagina

Coronavirus e Vietnam: situazione emergenza ottobre 2020

La pandemia, che sta interessando non solo l’Italia ma tutto il mondo, ha costretto tutti gli Stati a prendere provvedimenti, nei confronti di chi già si trova in viaggio ma anche verso chi deve ancora partire. Questa la situazione relativa al Vietnam, aggiornata al 9 ottobre, come da indicazioni previste sul sito della Farnesina Viaggiare Sicuri:

  1. a oggi l’ingresso in Vietnam continua ad essere sospeso per tutti gli stranieri, comprese le persone con un certificato di esenzione dal visto vietnamita;  
  2. Eccezioni per l’ingresso sono previste per poche categorie, come per esempio: diplomatici, delegazioni ufficiali, investitori, esperti tecnici, lavoratori altamente qualificati e dirigenti d’impresa, che rimangono comunque sottoposti all’obbligo di quarantena per i 14 giorni successivi al loro ingresso nel Paese;
  3. Il ricongiungimento familiare non è una delle esenzioni previste (Per ulteriori informazioni, consultare il sito web del governo vietnamita qui);
  4. Il Governo vietnamita ha recentemente deciso di riprendere le rotte aeree commerciali verso Guangzhou (Cina), Taiwan (Cina), Seoul (Repubblica di Corea), Tokyo (Giappone), Phnom Penh (Cambogia) e Vientiane (Laos): solo i cittadini vietnamiti e gli individui delle suddette categorie esenti e i loro familiari possono entrare in Vietnam;

Le persone appartenenti a queste categorie dovranno presentare un certificato di esito negativo del test COVID-19 RT-PCR rilasciato nei tre giorni precedenti la partenza.  Dopo l’atterraggio, sarà effettuato un test RT-PCR di follow-up.  Per informazioni dettagliate sulla frequenza dei voli e sui siti di quarantena designati, consultare il sito web del governo vietnamita qui.

Fremi dalla voglia di partire? Abbiamo una buona notizia per te: Italia e Vietnam sono due nazioni ben collegate fra loro a livello di aerotrasporti. I voli per il Vietnam sono infatti tantissimi e gli aeroporti di Hanoi e Ho Chi Minh City sono serviti da svariate compagnie aeree internazionali e locali.
Se stai cercando un volo per il Vietnam o ti chiedi in quale aeroporto sia meglio atterrare, questo articolo ti chiarirà le idee. Scopri gli aeroporti internazionali, i consigli per trovare i prezzi più vantaggiosi e tutto quello che devi sapere per raggiungere questa terra lontana in serenità e senza spendere troppo.

Dove atterrare: gli aeroporti internazionali del Vietnam

Durante la ricerca di un volo per il Vietnam, avrai notato che non ci sono collegamenti diretti dall’Italia. Con qualunque volo in partenza dal nostro Paese dovrai fare almeno uno scalo.
Chiarito questo, cerchiamo di rispondere a una domanda importante: meglio atterrare all’aeroporto di Ho Chi Minh City o di Hanoi? La scelta ricade su uno dei 6 aeroporti internazionali del Paese, ed è influenzata dalle tappe che desidererai vedere in Vietnam.

Aeroporti in Vietnam: Tan Son Nhat a Saigon

Se è il tuo primo viaggio in Vietnam, ti consigliamo di atterrare al sud: l’impatto con la cultura asiatica sarà più dolce e riuscirai ad ambientarti facilmente. L’aeroporto Tan Son Nhat (SGN) di Ho Chi Minh City accoglie gran parte del traffico internazionale in entrata e in uscita dal Vietnam.

Aeroporto Internazionale di Tan Son a Saigon, Vietnam

Per questo motivo i voli che atterrano qui sono, di solito, leggermente più economici.

Dato il grande flusso di turisti e passeggeri, Tan Son Nhat è diviso in 2 terminal:

  • il T1, dedicato esclusivamente ai voli interni low cost;
  • il T2, per arrivi e partenze internazionali.

I due hub aeroportuali sono collegati fra loro da una passerella coperta di 500 metri.
Popolare tra i viaggiatori che vogliono navigare il Delta del Mekong o conoscere a fondo gli avvenimenti legati alla guerra, l’aeroporto di HCMC è moderno e dotato di molte comodità (come la linea wi-fi gratuita). D’altro canto risulta spesso congestionato, quindi è probabile che la fila ai controlli di sicurezza sia lunga. Per ovviare a questo problema è in programma l’apertura di un aeroporto completamente nuovo: il Long Thanh si troverà a 40km da Ho Chi Minh City e sarà operativo a partire dal 2025.

Aeroporto internazionale di Noi Ba

Voli per il Vietnam: destinazione Hanoi

L’aeroporto internazionale Noi Bai (HAN) di Hanoi è il secondo più trafficato del Vietnam ed è a sua volta costituito da due hub:

  • il T1 per i voli nazionali;
  • il T2 per le partenze e gli arrivi da tutto il mondo.

 

I terminal distano circa 850 metri l’uno dall’altro e sono collegati da un bus navetta gratuito che parte ogni 10-15 minuti dalle 6.00 all’1.00. Grazie ad esso, il 1° piano del T2 è costantemente connesso al 2° piano del T1, quello delle partenze.

Qualora dovessi prendere un volo interno da Hanoi, sappi che i banchi per il check-in nel terminal domestico sono divisi in 3 lobby: A, B ed E. Se devi imbarcarti su un volo Vietjet, la compagnia low cost vietnamita, recati alla lobby E.

Se invece arrivi con un volo internazionale, il tuo aereo atterra al T2 dove trovi:

  • sportelli automatici, per prelevare i contanti per pagare la tassa del Visa on Arrival;
  • deposito bagagli;
  • wi-fi gratuito nominato come Noi Bai Airport Free Wi-Fi;
  • postazioni per ricaricare il cellulare.

Atterra ad Hanoi se vuoi esplorare il nord del Vietnam, innamorarti della capitale, goderti una crociera ad Halong Bay e visitare le risaie di Sa Pa.

Aeroporto di Da Nang: atterra nel Vietnam centrale

Una terza opzione per entrare in Vietnam è volare all’aeroporto internazionale di Da Nang (DAD). Prima di atterrare qui, il tuo volo farà scalo in un’altra località dell’Asia: questo aeroporto infatti gestisce soprattutto il traffico proveniente da Cina, Corea e Giappone.

Voli per l'aeroporto di Danang

 

Il vantaggio di volare a Da Nang è quello di programmare un itinerario nel centro del Vietnam con due destinazioni già molto vicine: Hue e Hoi An. Senza contare che potrai riprenderti dalle fatiche del viaggio rilassandoti sulla sua bellissima spiaggia.
Se il mare ti interessa in maniera particolare, tieni d’occhio anche i voli per Nha Trang, Phu Quoc e Haiphong.

Gli aeroporti del Vietnam per le tue vacanze al mare

Perdersi le spiagge più belle del Vietnam sarebbe un vero peccato. Volare in uno di questi 3 aeroporti internazionali ti farà atterrare direttamente nei pressi di alcune località imperdibili.

Destinazione mare con il voli per il Vietnam
  • Aeroporto internazionale di Cam Ranh: situato a 36 km a sud di Nha Trang, era una base militare americana durante la guerra. Oggi è un importante scalo vietnamita con rotte in espansione, tra cui quelle da e per Hong Kong e Seoul.
  • Aeroporto internazionale di Phu Quoc: la grande popolarità dell’isola ha reso possibile l’apertura di questo scalo aeroportuale nel 2012. Voli internazionali provenienti da Europa, Singapore e Thailandia raggiungono la città di Duong Dong, che si trova nella sua parte meridionale.
  • Aeroporto internazionale di Cat Bi: a soli 60km da Halong City, questo è l’aeroporto perfetto se vuoi visitare il Vietnam settentrionale senza perderti l’isola di Cat Ba e la baia di Halong. Gli arrivi sono per lo più provenienti da Cina e Corea del Sud.

Molti viaggiatori optano per voli che arrivano in un aeroporto e ripartono da un altro. Se intendi fare un tour del paese, questa soluzione è molto comoda perché ti permette di non dover tornare alla città di partenza. Non solo: qualche volta questa alternativa è anche più economica. A tal proposito ecco i nostri consigli – raccolti in anni di esperienza – per trovare un volo per il Vietnam a un buon prezzo.

Quanto costa un volo per il Vietnam

Per aggiudicarti il tuo volo a un buon prezzo, preparati a investire un po’ di tempo in ricerche sulle tratte proposte dalle tantissime compagnie aeree che volano in Asia e in Vietnam. Proprio qui entriamo in gioco noi, per renderti il compito più semplice coi nostri consigli pratici.

  • Prenota con 4-6 mesi di anticipo: sarà più facile trovare un volo andata e ritorno tra i 500 e gli 800€. 
  • Vola in una grande città del Sud-Est Asiatico: l’opzione più conveniente è quella di prendere un aereo per Bangkok, Singapore o Kuala Lumpur, e poi raggiungere il Vietnam con una compagnia low cost. AirAsia, per esempio, vola fra Da Nang e Kuala Lumpur, mentre Vietjet collega Ho Chi Minh City a Bangkok. 
  • Parti da Zurigo: se abiti nel nord d’Italia puoi partire dalla Svizzera, da cui sono disponibili voli diretti per il Vietnam.
  • Viaggia in bassa stagione: i mesi di luglio, agosto e settembre sono considerati alta stagione. Invece marzo è il mese più conveniente per volare in Vietnam. 
  • Tieni d’occhio le festività vietnamite: dal punto di vista culturale è molto interessante prendervi parte, ma in quei periodi i prezzi salgono considerevolmente.

Un ultimo suggerimento: prima di prenotare il volo è consigliabile richiedere il visto. Consulta la nostra guida ai visti, individua quello più adatto alla durata del tuo itinerario, assicurati di avere tutto il necessario e poi parti alla scoperta di una delle destinazioni più affascinanti del Sud-Est Asiatico.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi questo articolo
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •