Seleziona una pagina
Una vacanza in Vietnam insieme ai tuoi bambini può rivelarsi un’esperienza davvero divertente per tutta la famiglia: la cultura, le tradizioni e le particolarità di questa nazione sapranno di certo incantare il tuo cuore, ma anche catturare l’attenzione dei viaggiatori più piccoli. Vogliamo rassicurarti sin da subito: il Vietnam è un Paese organizzato e sicuro che vanta, tra le altre cose, una deliziosa cucina tradizionale, non troppo piccante e molto varia (secondo noi una delle migliori del Sud-Est Asiatico).
Organizzare una vacanza in Vietnam per la famiglia potrebbe sembrare una missione impegnativa ma ti garantiamo che, nonostante il Paese sia esteso, pianificare un itinerario adatto alle esigenze di tutti – compresi bimbi piccoli o figli adolescenti! – sarà più semplice di quel che pensi.

Vietnam per bambini: vaccinazioni consigliate

Quando si viaggia con bambini la prima preoccupazione è sempre la salute. Le vaccinazioni di base consigliate sono sufficienti anche per il Vietnam: il Paese, infatti, non richiede precauzioni particolari. Leggi il nostro approfondimento specifico, ricco di informazioni e consigli sui vaccini e sulle malattie endemiche.

A questo riguardo abbiamo sempre due consigli da dare: rivolgiti al tuo pediatra per valutare la copertura per tifo, epatite A e B e tetano. E, in secondo luogo, non dimenticare di attivare una buona assicurazione medica, per viaggiare in totale sicurezza e proteggervi da qualsiasi eventualità.
Vietnam con bambini vaccinazioni consigliate

Volare e muoversi con i bambini in Vietnam

La nostra guida sui voli per il Vietnam potrà fornirti tutte le indicazioni necessarie per l’organizzazione dello spostamento aereo e sul periodo migliore per prenotare.

Le migliori compagnie aeree forniscono, per ogni posto a sedere, una postazione multimediale con cui i tuoi figli potranno guardare cartoni animati o giocare: in questo modo il lungo viaggio per raggiungere il Vietnam sarà meno noioso per loro, e più sereno anche per te.

Viaggiare con i bambini
Per muoverti all’interno del Paese, ti suggeriamo uno zaino/marsupio o una fascia porta bambini per i più piccoli, che renderanno comode e poco faticose le escursioni giornaliere. Per i trasferimenti lunghi affidati a un autista privato o un volo interno, a seconda della distanza da percorrere.

Vietnam con bambini – Cosa mangiare

Il Vietnam ha una cucina variegata e gustosa. Il riso è sempre accompagnato da un’ampia scelta di verdure, carne e pesce, per non parlare delle deliziose zuppe tradizionali e gli immancabili noodles. Questi ultimi ricordano molto i nostri spaghetti, e saranno senza dubbio apprezzati da tutta la famiglia.>

A differenza di altri paesi dell’area, in Vietnam troverai addirittura il pane: la baguette – regalo del periodo coloniale francese – viene servita in molti ristoranti e bar, anche a colazione. Insomma, siamo certi che non avrai difficoltà a fare assaggiare pietanze locali ai tuoi bambini; ricordati solo di sottolineare che non venga messo peperoncino (in vietnamita si dice “Không cay“), così da evitare sorprese!

Il clima del Vietnam per le tue vacanze
Se i tuoi figli sono molto piccoli ti suggeriamo di portare dall’Italia cibo liofilizzato o omogeneizzato: il mercato asiatico è diverso e non è detto che si riescano a trovare gli stessi prodotti a cui i tuoi piccoli sono abituati (al contrario non avrai invece difficoltà con i pannolini e il latte in polvere). L’opzione pizza o pasta sarà sempre a disposizione: nei maggiori luoghi di interesse non mancano, infatti, numerosi ristoranti internazionali.

Vietnam con bambini – Cosa vedere

Cosa vedere in Vietnam insieme a tuoi bambini? Beh, tutto dipende dal ritmo che vuoi dare alla tua vacanza in famiglia. Potrai dedicarti al trekking tra le risaie a Sapa con percorsi adatti a tutte le età alla scoperta delle tradizioni contadine del popolo Hmong, se quello che desideri è un po’ di attività all’aria aperta e movimento. Oppure, in alternativa, lente e tranquille passeggiate tra i vicoli di Hoi An sotto la luce delle lanterne di carta, o ancora gli spettacoli del teatro delle marionette sull’acqua a Hanoi. E poi, magari, potresti concludere le tue favolose vacanze al mare in una delle più belle isole del Vietnam, di cui parleremo tra poco. Ma andiamo più nel dettaglio.

Hanoi per bambini, tra leggende e marionette

Vacanze in Vietnam con i bimbi: le marionette
La vecchia capitale del Nord è una città estremamente interessante, che saprà stupire te e i tuoi bimbi. Il centro storico – con le sue celebri 36 strade dedicate alle arti e ai mestieri – è godibile da girare a piedi con tutta la famiglia e gli artigiani, concentrati all’interno delle proprie botteghe, sapranno incuriosirvi con le loro abilità, tutte da fotografare.
Se i tuoi figli amano le leggende e le storie fantastiche, preparati: Hanoi ne ha molte da raccontare. La più famosa è quella della “spada restituita”, ambientata sul lago Hoan Kiem. Porta i tuoi bambini lungo le sue sponde del fiume, alla ricerca della mitica tartaruga che – così dicono gli abitanti di Hanoi – vive ancora nel lago, per proteggere la spada dell’imperatore Le Loi.
La leggenda viene messa in scena nel Thang Long Water Puppet Theatre, il teatro delle marionette sull’acqua. Lo spettacolo, coloratissimo e dai movimenti delicati, catturerà i bambini e li trasporterà nel mondo incantato popolato da draghi, fenici e altri animali fantastici, al suono dell’orchestra: uno show davvero imperdibile.
I templi e i tanti luoghi di interesse di cui Hanoi è ricca – come il Tempio della Letteratura o la Cittadella Imperiale di Thang Long, patrimonio dell’UNESCO – sono l’occasione giusta per mostrare ai tuoi figli la ricchezza culturale di questo Paese.
Sa Pa oppure Sapa in HD

Sapa in famiglia: trekking tra le risaie

Sapa è una cittadina a nord del Vietnam, appena sotto il confine con la Cina. Le montagne e le valli che la circondano sono rinomate per le terrazze di riso e per le minoranze etniche che le abitano. Visitare Sapa con bambini al seguito significa aprirsi a un’esperienza davvero straordinaria: i tuoi piccoli potranno immergersi nella sua natura rigogliosa e scoprire da vicino tutti gli animali che popolano le coltivazioni: bufali d’acqua, maialini neri del Vietnam e anatre. L’atmosfera, come puoi immaginare, è sospesa nel tempo, una vera gioia per gli occhi degli appassionati di natura. Il trekking, inoltre, è un’ottima occasione per conoscere le abitudini e le tradizioni del popolo Hmong, la minoranza etnica che abita tra queste montagne.

Il capodanno vietnamita: il Tet

Le lanterne di Hoi An per ritornare tutti bambini

La cittadina di Hoi An è il gioiello del Vietnam centrale: le sue stradine, le case antiche color ocra, il fiume percorso dalle barche tradizionali, le botteghe artigiane di sartoria… qui tutto è veramente magico.
La città vecchia è una macchina del tempo che riporta i suoi visitatori nel passato, ai secoli in cui Hoi An era un porto nevralgico per il commercio delle spezie. Una passeggiata nei vicoletti e sul lungofiume – completo di sosta a una delle tante sale da the della città – sarà un ottimo modo per impegnare un pomeriggio in tranquillità.
Le lanterne di carta o di seta sono il fiore all’occhiello della produzione artigiana locale: migliaia, coloratissime e tutte diverse tra loro. A ogni luna piena si spengono le luci elettriche e le strade vengono illuminate solo da queste magnifiche lanterne, con un effetto scenico a dir poco sorprendente.

Dove andare al mare con bambini in Vietnam? Destinazione Phu Quoc

Un viaggio in questo Paese non può dirsi completo senza una tappa al mare, tra le meravigliose isole del Vietnam: Phu Quoc, a nostro avviso, è la scelta giusta per la tua vacanza in famiglia.
Si trova al confine con la Cambogia e possiede i litorali adatti ai più piccini: le lunghe strisce di sabbia bianca – Sao Bao e Long Beach – e il mare poco profondo permetteranno ai bambini di fare il bagno in tutta tranquillità.

Spiaggia di An Bang HD

Phu Quoc non è solo spiaggia:

  • visita il villaggio dei pescatori di Ham Ninh, dove si possono apprendere i metodi di coltivazione e pesca delle perle;
  • da Ham Ninh, con un giro sulla funivia più lunga del mondo, potrai osservare l’isola dall’alto e raggiungere la sua vicina Hon Thom per una visita naturalistica all’interno della biosfera di Kien Giangun altro patrimonio UNESCO – alla scoperta degli animali e delle piante che la popolano.
Consigliamo vivamente di visitare Phu Quoc nel periodo compreso tra novembre e aprile, per evitare la stagione delle piogge e passare le tue vacanze invernali in famiglia al mare, sotto il solleone.

I colorati “To ho”

I “To ho” sono dei pupazzetti con cui giocavano i bambini delle campagne. Venivano fatti da venditori che andavano in giro per i villaggi con una scatola piena di pasta colorata fatta con farina di riso, colla e acqua.

 

Ancora oggi, questi artigiani riescono in pochi minuti a creare un numero incredibile di oggetti diversi come dragoni, fiori ma anche personaggi di cartoni animati e film (Doreamon e Spiderman sono tra i più gettonati).

La loro abilità è tale che spesso non sono solo i bimbi ad avere gli occhietti adoranti.

Oggi, questi ambulanti, si possono trovare spesso ai mercatini oppure sulle walking street.

Un paese perfetto per le vacanze in famiglia

Il Vietnam offre molti spunti per una vacanza con bambini, come puoi notare. Siamo certi che i tuoi piccoli non si annoieranno mai e impareranno tantissimo dalla cultura vietnamita e dall’esplorazione dei principali luoghi di interesse. Divertimento ed emozioni assicurate, per tutte le età!

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi questo articolo
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •